3 modi efficaci per imparare ad essere grati e ritrovare subito la felicità

Sharing is caring ! :-)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura stimato: 4 minuti e 47 secondi
Durata video: 4 minuti e 21 secondi
Essere grati è uno degli ingredienti fondamentali per una vita felice e appagante.

Hai presente quella sensazione di soddisfazione profonda che provi quando respirando profondamente con gli occhi chiusi, apri le braccia al cielo e sorridendo ringrazi l’universo per qualcosa?

La gratitudine è un’emozione alta e potenziante che nasce dalla consapevolezza di aver ricevuto qualcosa di importante, da un semplice atto di gentilezza, ad un abbraccio, ad una parola o ad un’esperienza.

Per sviluppare gratitudine occorre prima rendersi conto che qualcosa di positivo e benefico è accaduto nella nostra vita.
Forse non ci ha mai fatto caso, eppure piccoli miracoli accadono ogni giorno ed ognuno di essi è un’ottima occasione per ringraziare.

Per che cosa dovresti essere grato?

Trascorrere del tempo con chi ami, accarezzare un animale, giocare con i tuoi figli, poter avere del cibo a disposizione, provare emozioni positive, guardare le stelle, sentire il profumo della pioggia, il calore delle giornate primaverili, un sorriso, sono tutte ottime ragioni per essere grato.

Troppo spesso diamo tutto ciò per scontato e ci sembra di non avere motivi validi per provare gratitudine.
Il punto è che l’assenza di gratitudine va di pari passo con l’infelicità.
Rifletti per un attimo sulla tua vita… i momenti più belli che tu hai vissuto sono o non sono stati tutti accompagnati da un profondo senso di gratitudine?
Pensaci.

E infatti, diversamente da come si crede, non è la felicità a renderci grati, ma è la gratitudine a renderci felici.
E sai perchè?
Perchè essere grati stimola la fiducia nel prossimo e nel mondo, crea relazioni funzionali e positive, diffonde benessere a corpo, mente e spirito e dona benefici immediati anche a chi ci circonda.
Saper ringraziare è fondamentale poiché ti consente di osservare e percepire la tua vita sotto una luce nuova.

E la cosa più straordinaria dell’essere grati è che puoi esserlo anche senza motivo.
Essendo la gratitudine una qualità del cuore, può esser attivata e coltivata attraverso la tua volontà, scegliendo con che tipo di atteggiamento vivere le tue giornate.

Essere grati significa provare un senso di completezza e ringraziare per ogni momento esattamente per quello che semplicemente è.

  • Quante volte durante la giornata dimentichi di essere grato cedendo al lamento e al brontolio?
  • Quante volte i pensieri negativi prendono il sopravvento sulla tua voglia di vivere?
  • E come ti fa sentire questo atteggiamento? Ti è davvero utile?

Beh, la buona notizia è che si tratta appunto solo di un atteggiamento, e può essere cambiato e sostituito.
Sviluppare la gratitudine significa imparare ad apprezzare ogni giorno, concependolo come un dono e non dare nulla per scontato. Anche di fronte ad un evento avverso puoi trovare ragioni, valori e insegnamenti per cui ringraziare.

Ma perchè è importante imparare ad essere grati?

Per una sola e sacrosanta ragione: Ringraziare ti ricorda che puoi essere felice adesso… in questo preciso e unico momento!

Attraverso la gratitudine diventi un tutt’uno con ciò che ti è dato e con la tua essenza più intima e vera.
Come se dicessi a te stesso: “Questo è il momento che ho sempre aspettato. Grazie!

Ecco 3 modi pratici ed efficaci per imparare ad esprimere e coltivare gratitudine ogni singolo giorno della tua vita.

Se ti interessa approfondire questo aspetto, nel nostro corso online GRATUITO “30 giorni per la tua trasformazione personale“, 5 dei nostri esperti life coach, ti accompagneranno passo passo lungo un percorso di crescita e cambiamento, attraverso il quale potrai acquisire una nuova consapevolezza delle tue potenzialità e risorse, e iniziare a vivere la tua vita come hai sempre sognato.

1°- COSTRUISCITI UN VASO DELLA GRATITUDINE

Procurati un vasetto di vetro, uno di quelli da marmellata andrà benissimo; se vuoi può esserti utile personalizzarlo e decorarlo.

Fai un foro sul coperchio ed ogni giorno inserisci nel vasetto un bigliettino con su scritto “Oggi sono grato/a per…” e qualcosa per cui senti di poter ringraziare.

Se non ti viene in mente nulla per cui provare gratitudine prova a pensare al semplice fatto che esisti, sei qui in questo momento e stai respirando… e non è cosa da poco!
Puoi anche scrivere solo questo sul bigliettino : “sono grato/a perché oggi sono qui e respiro”.

Fai ogni giorno un bigliettino diverso, fino a riempire il vasetto!

Quando senti il lamento latente o una giornata non va come vorresti, apri il vasetto, pesca un bigliettino e osserva senti e percepisci come ti fa sentire leggerlo…

L’avere consapevolezza delle cose della tua vita per le quali ringraziare è il primo passo per imparare ad essere grato… e felice sempre!

2°- L’APPLAUSO DELLA SERA

Ogni sera prima di addormentarti fatti un applauso… se puoi, NON silenzioso, ma battendo forte le mani.
(Questa tecnica è eccellente anche per aiutare i bambini ad aumentare la propria autostima).

Complimentati con te stesso per la giornata trascorsa, per aver fatto del tuo meglio con gli strumenti a tua disposizione e per le opportunità di crescita e miglioramento che hai avuto.

Anche l’amarti e il darti valore è un passo importante per coltivare la gratitudine e sviluppare l’autostima.

Amare se stessi vuol dire essere consapevoli di avere un valore che non può essere alterato da eventi e persone esterne. Osserva, senti e percepisci come il darti valore contribuisce a migliorare la tua vita.

Ricorda: non hai alcun bisogno di convincere gli altri del tuo valore, solo tu ne devi essere convinto!

3°- STAI NEL PRESENTE

Poiché essere grati significa dare valore ad ogni singolo momento della tua giornata, è necessario che tu viva il presente e resti focalizzato su ciò che sta accadendo qui ed ora.

Un ottimo modo per farlo è notare i dettagli sensoriali durante le attività che compi.

Imparare a vivere nel momento presente è più semplice se diviene parte integrante del normale svolgimento della vita quotidiana.
Concentra quindi la tua attenzione su suoni, odori, sensazioni e immagini che derivano dai piccoli gesti che compi ogni giorno.

Ad esempio la prossima volta che ti lavi i denti, nota il profumo e il colore del dentifricio, il rumore emesso dallo spazzolino che sfrega contro i denti e la sensazione che provi.
Oppure ogni volta che indossi i tuoi abiti fai attenzione al loro colore, alla stoffa e alla sensazione che danno quando li appoggi sulla pelle.

Stare nel presente ed essere grati migliora le nostre vite, ci completa e ci fa sentire appagati.

La gratitudine è uno stato mentale e spirituale da cui è possibile trarre positività, appagamento e soddisfazione profonda.

Come sarebbe se da questo momento abbandonassi completamente la tua abitudine di lamentarti per ogni cosa, e iniziassi a cogliere consapevolmente il valore immenso di tutto ciò sei e che hai adesso?

Prima di andare, non dimenticare di scaricare la mappa mentale riassuntiva di questo post, che ho preparato apposta per te.

Imparare ad essere grati e ritrovare la felicità - mappa mentale

Inoltre se ti va, metti un “Mi piace” e condividi questo articolo sui social con i tuoi amici e conoscenti.
Lascia anche un commento qui sotto. Sarò lieta di leggerti risponderti!

Infine voglio RINGRAZIARTI profondamente per avermi dedicato il tuo tempo, e ti ricordo che se vuoi ricevere altri post come questo, puoi iscriverti gratis alla nostra community e cominciare insieme a noi un percorso meraviglioso di crescita e miglioramento.

Ti auguro ogni bene!
GRAZIE – GRAZIE – GRAZIE! 🙂

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca qui per iscriverti a questo blog e ricevere subito il tuo primo omaggio.

Sharing is caring ! :-)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •