8 cose da fare per affrontare con coraggio ogni difficoltà

Sharing is caring ! :-)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura stimato: 3 minuti e 35 secondi
Quante volte davanti a una sfida o a una situazione difficile hai preferito “fuggire” anziché affrontarla?

E quante volte sei fuggito da una relazione, chiudendo la comunicazione, per non rimettere in discussione le tue certezze?

Fuggiamo ogni volta che il nostro sistema emotivo-psichico sente di non poter affrontare un confronto, una situazione, un conflitto, o semplicemente una novità. È un naturale meccanismo di difesa, aumentato spesso da progressive rigidità di carattere, accumulate durante gli anni.

Fuggiamo dal confronto con gli altri, ma fuggiamo più spesso da noi stessi, dall’ascoltarci nel profondo, dal fare i conti con le nostre ferite, i nostri dubbi.

Fuggiamo per aver ragione. Fuggiamo per rimanere uguali a prima. Fuggiamo per non affrontare cambiamenti. Fuggiamo per non fare fatica.
Perché rimettersi in discussione, farsi domande, affrontare mutamenti nella nostra vita, nel nostro modo di pensare e di agire, nei nostri comportamenti e nel modo di relazionarci agli altri può costare fatica, sforzo, impegno. E non c’è nessuna garanzia dei risultati!

Purtroppo però la vita ci mette davanti a situazioni che ci impongono, in un modo o nell’altro, delle decisioni, ci inducono domande e ripensamenti.

Non solo.

A volte fuggiamo anche da esperienze piacevoli, da svolte desiderate o esperienze che potrebbero segnare una differenza positiva nella nostra vita, ma qualcosa in noi ha comunque paura del cambiamento. Attenzione perché si tratta spesso di resistenze inconsce, di auto sabotaggi apparentemente inspiegabili.

A tal proposito è fondamentale che tu impari ad individuare e disinnescare le tue credenze autosabotanti.

Una lezione importante…

Posted by Bluemindsfactory on Mercoledì 3 giugno 2015

Chi di noi non ha avuto paura ad esempio alla vigilia del matrimonio, alla scoperta di attendere un figlio, a una promozione o all’inizio di una nuova attività lavorativa?

E quanti hanno desiderato per un attimo di rimanere nello “status quo”, di non lasciare la “zona di comfort” conosciuta, anche se le prospettive erano allettanti ed entusiasmanti?

La stessa cosa ci accade quando siamo ad una svolta importante del nostro cammino interiore, riusciamo a intravedere la possibilità di lasciarci alle spalle vecchie sofferenze, incapacità, condizionamenti, ma si tratta di una parte di noi che conosciamo bene, mentre si prospetta davanti un percorso sconosciuto, ove andremo a ridefinirci come persone e perderemo tanti dei nostri alibi, per una maggiore consapevolezza e responsabilità.

Come affrontare dunque questi momenti, senza mettere in atto le solite reazioni di fuga?

Ecco 8 cose da fare per evitare di fuggire davanti alle difficoltà

PRIMO

Quando una situazione o una relazione ti spaventano, chiediti:
  • Quale parte di me sta fuggendo?
  • Che reali pericoli ci sono?
  • Quanto temo invece conseguenze a livello emotivo?

Le risposte a queste domande ti forniranno una spiegazione razionale e ti permetteranno di riflettere prima di agire di impulso.

Se ti interessa approfondire questo aspetto, nella videolezione numero 13 del nostro corso online GRATUITO “30 giorni per la tua trasformazione personale“, apprenderai in maniera più specifica come porti domande potenzianti (quelle più giuste per trovare le risposte migliori ad ogni tuo quesito!)

SECONDO

Non immergerti nelle solite attività che servono solo a riempire i tuoi vuoti interiori, ma concediti il tempo di restare in silenzio, ripensando a ciò che ha scatenato questa tua reazione istintiva di fuga.
TERZO

Osservati e prova a scavare dentro di te, ricordando altre scene del passato dove ti sei sentito nello stesso modo. Puoi farlo focalizzando l’attenzione sul tuo corpo, prendendo coscienza delle emozioni che lo abitano e del dialogo interiore che la situazione ha fatto nascere in te.
QUARTO

Cerca di capire come gli altri ti facciano da specchio nella situazione attuale, e quali sono le tue ombre che vanno a scoprire e smascherare.

Vedi anche: L’unico vero segreto per cambiare la tua vita: la realtà specchio [AUDIO]

QUINTO

Rispetta le tue naturali resistenze, ma osservandole e rimandando il confronto a un momento successivo, ove ti sentirai più forte e fiducioso.
SESTO

Se sono state le domande nate dentro di te a suggerirti la fuga, allora con grande umiltà, ascolto e determinazione, fai un passo avanti e vai incontro alla riflessione interiore riformulandoti domande potenzianti, oppure al confronto, se si tratta di un contesto sociale.
SETTIMO

Chiedi aiuto. Spesso una terza persona che non sia direttamente coinvolta, come un amico, un conoscente o meglio ancora un coach, può aiutarti a vedere le tue resistenze, a distinguere la tua legittima protezione e fermezza, da un tentativo più o meno velato di scappare da argomenti scomodi.
OTTAVO

Senti la vita come un continuo fluire, e scegli di rimanere nella corrente, con fiducia e coraggio.

Se imparerai a percorrere abitualmente questi 8 semplici step, scoprirai quanto sia facile smettere di fuggire davanti agli ostacoli della vita, e iniziare ad affrontare ogni situazione con una nuova consapevolezza e senso di responsabilità. Le tue relazioni miglioreranno, la tua vita privata e professionale diverranno più appaganti, e finalmente acquisirai più fiducia in te stesso e nelle tue azioni.

Ah, prima che tu vada, due domande per te:

Quali sono le circostanze che più di ogni altre ti inducono a fuggire?

C’è qualcosa che riesci a fare per evitare la fuga?

Scrivilo nei commenti qui sotto. Sarò felice di leggere e risponderti.

Infine, se credi che questo post ti sia stato utile, condividilo pure con i tuoi amici su facebook, twitter e google+.

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca qui per iscriverti a questo blog e ricevere subito il tuo primo omaggio.


Sharing is caring ! :-)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •