Come aumentare l’autostima nei bambini : 3 facili trucchi per farlo

Sharing is caring ! :-)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura stimato: 3 minuti e 15 secondi
Durata audio/video: 8 minuti
Che tu sia genitore o educatore saprai quanto è importante aiutare i bambini ad aumentare la propria autostima e quanto ciò sia fondamentale per la loro crescita equilibrata e felice.
Insegnare ai bambini l’autostima è il regalo più bello che un adulto possa fare loro, un dono che durerà nel tempo e li faciliterà ad affrontare al meglio le relazioni e gli eventi che si presenteranno nella loro vita.
Se pensi a te stesso come adulto, quante volte fai attenzione a non ledere l’autostima di tuo figlio o dei bambini con i quali ti trovi ad interagire?
Che strumenti conosci e utilizzi per accrescere l’autostima dei più piccoli?
E soprattutto, che strumenti usi per migliorare la tua autostima?

Il primo passo da fare è capire bene quale sia il concetto vero di autostima.

L’autostima è la capacità di amare e rispettare se stessi in modo incondizionato.

Si tratta di onorare chi siamo per il semplice fatto che esistiamo.
Più siamo in grado di insegnare ai bambini ad accettare loro stessi esattamente così come sono, e più per loro sarà facile volersi bene!

Vedi anche: Emozioni dei bambini: 5 consigli pratici per aiutare i tuoi figli ad esprimerle liberamente

E’ un concetto semplice ma spesso non facile da applicare.
Siamo noi che diamo un valore a noi stessi indipendentemente da ciò che facciamo, perchè l’autostima è legata all’Essere.
Più l’adulto è in grado di applicare tutto ciò su di sé e più sarà facile migliorare l’autostima nei bambini e trasferire loro questo concetto.

Che cosa non è invece l’autostima?

L’autostima NON è legata ai nostri risultati e alle nostre capacità.
Quella è Autoefficacia.
Riferito ad un bambino, egli non è degno di amore e rispetto solo perché è bravo a scuola, perché fa i compiti, perché ubbidisce ai genitori e non fa capricci.
Un bambino può essere bravo in matematica e non in italiano, questo non significa che non valga come persona.

Un adulto maturo e consapevole sa che tutto ciò riguarda il suo comportamento, che a volte può non essere corretto o giusto, ma è sempre migliorabile.
Nonostante tutto l’adulto sa trasmettergli amore e rispetto.
Il bambino lo percepisce e imparerà a fare tutto questo su di sé.

Confondere l’autostima con l’autoefficacia, fa perdere sicurezza nei bambini che si trovano a percepire l’amore degli adulti solo quando sono “bravi” e ottengono i risultati che i grandi si aspettano da loro.
In caso di mancanza di autostima un bambino può aver paura di relazionarsi con i coetanei, può vivere con timore i cambiamenti, può aver paura di sbagliare, di parlare con gli adulti di riferimento e spesso questa sua mancanza di amore può portarlo ad avere atteggiamenti aggressivi e di ribellione non facili da gestire.
Per evitare che questi comportamenti si manifestino in modo frequente, se desideri lasciare ai tuoi bambini una bella “eredità” duratura e allo stesso tempo continuare a lavorare su di te come adulto ed essere un bellissimo modello di riferimento…

…ecco 3 semplici trucchi per accrescere l’autostima dei più piccoli, applicabili in modo particolare dai 4/5 anni in su, il tutto fatto naturalmente e sotto forma di gioco:

Se ti interessa approfondire questo aspetto, nella videolezione numero 8 del nostro corso online GRATUITO “30 giorni per la tua trasformazione personale“, il dott. Antonio Meridda, esperto in neuroscienza e Master in PNL, spiega alcuni esercizi pratici per aumentare l’autostima in modo rapido e come fare per confrontarsi in modo costruttivo con gli altri in ogni ambito della vita.

1°- IL GIOCO DEL SOLE, OVVERO: “CIO’ CHE MI PIACE DI ME E’…”

Assieme al bambino create un Sole di cartone, che poi potrete ritagliare e colorare.
Chiedete al bambino ciò che gli piace di se stesso (all’inizio può non essere immediata la risposta perché non sempre sono abituati a certe domande).
Se lo trovate in difficoltà potete fare il sole prima su di voi esternando ciò che vi piace di voi stessi e poi lo farete con il bimbo.
Ciò che piace può essere una parte del corpo (mani, gambi, occhi..) oppure la voce, la gentilezza, il sorriso, la curiosità, la dolcezza….e tanto altro.
Sperimentate e abbiate pazienza.
Una volta completato il sole indicate su ogni raggio le qualità che il bambino fa emergere, lo conservate e lo potete riutilizzare in un momento in cui vedete che il bimbo ha bisogno di focalizzarsi sulle cose belle di se stesso.
Diventerà un ottimo strumento di supporto interiore sempre a disposizione!

Vedi anche: 3 ragioni fondamentali per giocare con i tuoi figli ogni giorno

2°- PROPONI FAVOLE NUOVE

Non ho niente in contrario alle solite favole (Cappuccetto Rosso, I tre porcellini……etc) ma credo che i bambini di oggi hanno bisogno anche di argomenti, concetti più attuali e che servono ai giorni nostri.
Esistono in commercio delle favole molto carine e costruttive che spiegano in modo semplice il concetto di amarsi e accettarsi anche con i propri difetti e particolarità.
A questo link troverai delle bellissime favole motivazionali che trattano l’amor proprio, la felicità, ma anche solidarietà, amore e rispetto per gli animali e il pianeta.
Sono molte istruttive per i bambini ma lo sono altrettanto per te genitore che ti troverai a leggere argomenti e storie che contribuiscono anche alla tua crescita personale.
3°- IL MOMENTO DELL’APPLAUSO

Un rituale che ho trovato utile, è quello di prendersi un momento prima di andare a nanna e assieme al bambino individuare i piccoli e grandi successi della giornata e per ognuno, entrambi fanno un bellissimo applauso!
E’ un momento di celebrazione importante, perché i più piccoli e così anche i genitori si allenano a far contare ogni piccolo passo compiuto durante il giorno!
Ne deriva un senso di amore, gratificazione ed è anche un momento di grande creatività!
E’ giunta l’ora di passare alla pratica, sperimenta questi trucchi e adattali a te e al tuo bambino.
Sono tutte cose che si possono fare insieme e il bello è imparano sia piccoli che grandi.
Essere genitori è veramente una grande opportunità se ben sfruttata, spesso i figli sono trampolini di lancio che ci spingono a crescere per essere adulti di riferimento migliori.

Come sarebbe se considerassimo i nostri figli come piccoli specchi che non fanno altro che rimandarci cose di noi stessi che abbiamo bisogno di portare a consapevolezza?

mappa mentale come aumentare l'autostima nei bambini

Ah, non dimenticare di scaricare la mappa mentale riassuntiva di questo articolo, che ho voluto mettere a tua disposizione affinchè tu possa avere sempre a portata di mano tutti questi consigli.
(Per farlo, clicca col pulsante destro del mouse sull’immagine e poi su “salva immagine con nome”)

Infine, se l’articolo ti è piaciuto metti un bel “mi piace”, condividilo se vuoi sui social con chi pensi possa trarne utilità, e se desideri lascia un tuo commento!
Non vedo l’ora di leggerti e risponderti!

Ti auguro di essere il miglior genitore che puoi essere!

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca qui per iscriverti a questo blog e ricevere subito il tuo primo omaggio.

Sharing is caring ! :-)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •