Giocare con i figli: 3 buone ragioni per farlo ogni giorno

Sharing is caring ! :-)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di lettura stimato: 4 minuti e 19 secondi
Se hai dei figli, forse ti capiterà durante il giorno di pensare a loro magari mentre sei al lavoro, in macchina, o stai facendo qualcos’altro…
Magari ti rendi conto di non dedicare loro il tempo che vorresti, e non vedi l’ora di tornare a casa per giocarci insieme…
Ma quante volte invece, forse a causa della stanchezza, sei stato combattuto tra il desiderio di giocare con i figli e la voglia di rilassarti un pò per conto tuo?

Beh, se si tratta solo di stanchezza, allora questa semplice tecnica energizzante ti sarà certamente di aiuto per ritrovare tutte le energie che ti servono, ogni volta che vuoi.

La realtà però, è che molti genitori sono talmente impegnati nelle faccende quotidiane e nel proprio lavoro che durante la giornata fanno fatica a trovare del tempo per giocare con i figli. Spesso i pensieri pratici come pulire casa, fare la spesa, pagare le bollette, controllare le mail, vengono messe al primo posto rispetto alle esigenze dei più piccoli.
Si preferisce lasciare i figli davanti alla tv o ad un video gioco piuttosto che passare del tempo con loro solo perché si è troppo “stanchi della giornata”.

Ma rispondi a questa domanda: ti sei mai fermato un momento a riflettere su quali siano i reali bisogni dei tuoi bambini?
Ti sei mai chiesto cosa significhi davvero giocare con i figli?

Io ho avuto un’infanzia davvero divertente: la mia mamma nonostante il lavoro e le faccende domestiche dedicava tantissimo tempo a me e mia sorella. Facevamo giochi di tutti i tipi e ogni momento era perfetto per giocare. Anche nei momenti meno felici inventavamo giochi per tirarci su di morale.
Il risultato di questo comportamento è che la nostra famiglia è davvero unita e ancora oggi che siamo tutti adulti, i momenti di gioco non mancano.
Purtroppo non è così in tutte le famiglie e l’assenza del gioco e della condivisione tra genitori e figli crea distacco e freddezza fino ad arrivare a vedere situazioni in cui i figli non parlano più con i genitori.

In pochi se ne rendono pienamente conto, eppure giocare con i figli non è solo importante per consolidare il rapporto con loro, ma è una risorsa estremamente preziosa per arricchire enormemente la tua e la loro esistenza.
In particolare…

Ecco 3 buoni motivi per giocare con i figli… almeno un’ora al giorno.

1° (per te stesso) – PER TORNARE BAMBINO.

Crescendo dimentichiamo la spensieratezza di quando eravamo piccoli. E’ come se ci dimenticassimo di aver avuto un’infanzia, diventiamo seri e reprimiamo la nostra voglia di spensieratezza. E’ come se ci si sentisse in colpa, come se un sorriso di troppo diventasse quasi sbagliato. E’ come se dovessimo pensare solo alle cose importanti della vita e dimenticare il resto.
Durante la tua giornata, quanto tempo passi a ridere? E quanto di questo tempo lo passi con tuo figlio?

Un bambino porta in casa aria nuova, ti riporta indietro nel tempo, ti dà la possibilità di riscoprire il mondo delle favole e della magia.
I bambini ridono per niente, trasformano i tavoli in capanne, immaginano draghi e maghi e si divertono con poco.
Allora dedica il tempo libero che hai per creare con loro giochi nuovi, falli ridere, inventa storielle divertenti. Anche se all’inizio ti potrai sentire impacciato e buffo, con il tempo diventerà normale e sempre più divertente.
Fai ciò che fanno i tuoi bambini, torna bambino anche tu e trascorri momenti spensierati a giocare con i figli.
Tira fuori il bambino che c’è in te senza freni o limiti.
Questa sarà un’abitudine molto utile per aiutare la tua mente a svuotarsi da pensieri negativi e stress, un pò come questa meditazione guidata anti-ansia.

Giocare con i figli, ridere e divertirsi, fare cose buffe, dire cose senza senso, fa sviluppare nel nostro cervello le endorfine, chiamate gli ormoni della felicità. Basta un’ora al giorno per sentirsi più felici e i tuoi figli avranno trascorso con te un momento unico.
Che valore avrebbe questo per te?
Pensaci.

1° ESERCIZIO
Ridi ogni giorno per almeno 15 minuti di seguito con i tuoi figli.
2° (per i tuoi figli) – DAI LORO L’ATTENZIONE DI CUI HANNO BISOGNO.

Se ti interessa approfondire questo aspetto, nella videolezione numero 25 del nostro corso online GRATUITO “30 giorni per la tua trasformazione personale“, scoprirai 6 passi fondamentali per affrontare nel migliore dei modi il tuo percorso di crescita personale insieme ai tuoi figli e imparerai un esercizio molto efficace per creare gioco di squadra con loro

Il modo migliore per capire i tuoi figli è mettersi nei loro panni.
Se ci fai caso e ti guardi intorno, molto spesso i bambini fanno i capricci, alzano la voce o fanno cose che non dovrebbero per attirare l’attenzione dei genitori. Il problema è che il più delle volte ricevono rimproveri e piano piano o aumentano la loro richiesta di attenzione facendo cose sempre più esagerate oppure, ancora peggio, smettono di chiederle.
Mettendoti nei loro panni, invece di rimanere fermo nel ruolo di genitore, puoi capire meglio di cosa hanno bisogno i tuoi figli.

Giocare con i figli è un modo perfetto per comprendere i loro bisogni reali, perché puoi metterti a loro disposizione e chiedere cosa preferiscono, cosa piace loro e perchè vogliono farlo.
Durante il gioco potete parlare, conoscervi, condividere. I bambini ti sentiranno vicino e si apriranno più facilmente.
Loro ti vedono come una persona da imitare, come i loro super eroi, e perché non diventarlo davvero semplicemente dando loro le attenzioni di cui hanno bisogno? Dedica loro il tuo tempo appena torni dal lavoro oppure il weekend quando sei a casa, e soddisferai questo bisogno di attenzioni.
Se inizi ogni giorno a giocare con i figli almeno un’ora, creerai l’abitudine di sentirsi soddisfatti e più felici. Dopo tutto, ciò che più desiderano è che tu li faccia sentire importanti… e ti assicuro che non c’è nulla che valga di più a questo mondo, del vederli felici.

2° ESERCIZIO
Inventa ogni mese un gioco nuovo con i tuoi figli.
Se ti manca la fantasia e hai bisogno di un aiutino, navigando in internet ci sono tantissimi siti dai quali puoi trarre ispirazione. I giochi piu’ divertenti per i bambini, soprattutto quando sono piccoli sono quelli in cui può usare le proprie mani e creare nuove cose. Hai mai giocato con il didò da piccolo? E che ne diresti di farlo con ingredienti naturali in modo che se tuo figlio lo mangia puoi stare tranquillo?
Guarda qui la ricetta, puo’ essere un modo carino per coinvolgere tutta la famiglia in un gioco divertente, anche la preparazione sarà un momento di condivisione e un ricordo da raccontare.
3° (per entrambi) – CREARE UNA RELAZIONE UNICA.

Giocare con i figli inventando storie, colorando, facendo costruzioni e ridendo, crea quei ricordi d’infanzia che i vostri bambini racconteranno ai loro figli. Questi ricordi creeranno una grande empatia tra voi e un legame sempre più forte. Giocare insieme è crescere insieme, è un modo divertente per conoscervi a vicenda.
Se giochi con i tuoi figli e impari a conoscerli davvero, potrai inoltre scoprire i loro talenti e aiutarli a realizzare i loro obiettivi nella vita. E’ un modo per imparare ad apprezzare le peculiarità dell’altro così da capire meglio le esigenze reciproche.

Il gioco è un momento per imparare a rispettare le regole, a rispettare gli avversari e collaborare con i compagni. Con il passare del tempo i giochi tra voi si trasformeranno, e anche se da adulti vi ritroverete a raccontarvi come è andata la giornata, sarà comunque bello aver mantenuto l’abitudine di dedicarvi reciprocamente almeno un’ora al giorno.

3° ESERCIZIO
Chiediti sempre “Come stai oggi?”.

Ho visto tanti genitori perdersi momenti importanti dei propri figli perché erano troppo impegnati nel lavoro o a litigare tra loro. Spesso non si sono resi conto di far soffrire i propri figli ma soprattutto non si sono resi conto di fare un grande danno a sé stessi.

I tuoi figli saranno piccoli una volta sola, ci saranno situazioni che succederanno una volta sola, ci saranno emozioni che potrete condividere solo in alcuni momenti della loro vita, quindi non perderti nemmeno un secondo degli anni di crescita dei tuoi figli per nessun motivo. Perché alcune cose si possono fare anche domani, altre passano e non torneranno più.

Giocare con i figli è un modo perfetto per goderti ogni istante con loro, così che quando ripenserai al passato potrai avere solo grandi ricordi insieme e nessun rimpianto.

E tu che tipo genitore vuoi essere?
Quanto tempo dedichi a giocare con i tuoi figli?
Come pensi di riorganizzare la tua giornata per divertirti di più con loro?
Cosa pensi di poter fare in più rispetto a quello che già fai, per rendere unico il vostro rapporto?

Lascia un commento qui sotto, sarò felice di leggerti e risponderti.
Infine non dimenticare di condividere questo articolo sui social, cliccando sulle apposite icone di sharing.

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca qui per iscriverti a questo blog e ricevere subito il tuo primo omaggio.


Sharing is caring ! :-)
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •